L’impresa deve fatturarmi la manodopera al 10%?

2020-08-28T06:51:04+00:00Agosto 28th, 2020||

27/08/2020 Come riportato nella guida dell’Agenzia dell’entrate : l’aliquota del 10% si applica solo sulla differenza tra il valore complessivo della prestazione e quello dei beni stessi. ESEMPIO a) costo totale dell’intervento: 10.000 euro b) costo per la prestazione lavorativa (manodopera): 4.000 euro c) costo dei beni significativi (per esempio, rubinetteria e sanitari): 6.000 euro

Nel caso in cui eseguo lavori rientrati nella manutenzione ordinaria e straordinaria, come quindi il rifacimento totale dei bagni, l’impresa che mi esegue i lavori vorrei che acquistasse direttamente lei i sanitari, (beni significativi) che potrei far rientrare nel medesimo bonus con l’agevolazione che tale impresa possa fatturarmi successivamente tutti i lavori compresi di realizzazione e acquisto sanitari e procedere allo scorporamento dell’IVA al 10% dell’iva oltre al fatto che evitare di far rientrare l’acquisto dei servizi igienici nel BONUS MOBILI che è di soli 10.000 euro., ma di sfruttarlo all’interno del BONUS RISTRUTTURAZIONE. Siete d’accordo con il mio ragionamento?

2020-08-28T06:49:20+00:00Agosto 28th, 2020||

27/08/2020 SI, d'accordo conviene far acquistare i sanitari direttamente all'impresa

Che cos’è il bonus Ristrutturazione?

2020-08-27T20:51:20+00:00Agosto 26th, 2020||

Il bonus ristrutturazioni 2020 è la detrazione fiscale del 50% per i contribuenti che effettuano lavori di manutenzione ordinaria e straordinaria in condominio o in edifici singoli. La detrazione del 50% è suddivisa in quote annuali spalmate su dieci anni. Il bonus ristrutturazioni, prorogato dalla Legge di Bilancio fino al 31 dicembre 2020, consente di accedere ad un rimborso IRPEF per le

Torna in cima