Sono stata incaricata come tecnico progettista per il rifacimento di una facciata di un edificio storico. Il committente è interessato al solo rifacimento della facciata principale. Dall’elaborazione del computo metrico emerge che verrà rimosso + del 10% di intonaco della superficie della singola facciata. Nel caso specifico il calcolo del 10% previsto dalla norma riguarda la totalità della superficie disperdente dell’ intero edificio o della superficie su cui si interviene?? Se la superficie da considerare è quella dell’edificio nella sua totalità, considerando che l’intervento riguarda la singola facciata, anche se verrà rimosso + del 10% della superficie l’intervento potrebbe rientrare nel bonus facciate senza ricorrere obbligatoriamente ad interventi di miglioramento energetico dell’edificio con incidenza sulla trasmittanza ??

2021-04-08T09:54:49+00:00Aprile 8th, 2021||

08/04/2021 il DM Requisiti minimi 26.6.15 indica: "Rifacimento di porzioni di intonaco che interessano una superficie inferiore al 10% della superficie disperdente lorda complessiva dell’edificio"  (Superficie lorda disperdente quindi riferita all'intero edificio: pareti perimetrali copertura, basamento, pareti di cassa scala etc etc) https://www.mise.gov.it/index.php/it/normativa/decreti-interministeriali/2032966-decreto-interministeriale-26-giugno-2015-applicazione-delle-metodologie-di-calcolo-delle-prestazioni-energetiche-e-definizione-delle-prescrizioni-e-dei-requisiti-minimi-degli-edifici  

Una società Srl, proprietaria di un intero edificio diviso in immobili con prevalente destinazione A10 ed alcuni B2, collocato in Zona omogenea “A – insediamenti di interesse storico” può eseguire i lavori sulle facciate verso la pubblica via ed applicare lo sgravio fiscale del 90%?

2020-08-28T06:08:22+00:00Agosto 28th, 2020||

27/08/2020 Una società Srl può accedere allo sgravio del 90% infatti dalla Guida AdE Bonus facciate Febbraio 2020 pag.3: L’agevolazione fiscale consiste in una detrazione dall’imposta lorda (Irpef o Ires) ed è concessa quando si eseguono interventi finalizzati al recupero o restauro della facciata esterna degli edifici esistenti, anche strumentali. Inoltre sempre alla pag. 3:

Che cos’è il bonus Facciate ?

2020-08-26T12:18:21+00:00Agosto 26th, 2020||

L’agevolazione consiste in una detrazione d’imposta, da ripartire in 10 quote annuali costanti, pari al 90% delle spese sostenute nel 2020 per interventi, compresi quelli di sola pulitura o tinteggiatura esterna, finalizzati al recupero o restauro della facciata esterna degli edifici esistenti ubicati in determinate zone. Sono ammessi al beneficio esclusivamente gli interventi sulle strutture

Torna in cima